Viabilità


Viabilità

  1. Miglioramento del traffico. Partire dalla realizzazione di rotatorie sul provinciale (ex SS 525, al posto dei semafori), mantenendo la sicurezza degli attraversamenti pedonali, e proseguire con l’alleggerimento della viabilità interna.
  2. Prima i pedoni e i ciclisti. La viabilità interna deve offrire una vera alternativa all’utilizzo delle automobili. No ai “viali autostrade”, sì a piste ciclabili, marciapiedi e attraversamenti pedonali sicuri.
  3. Dalmine a misura di bicicletta. Definire un “Biciplan” che preveda piste e corsie ciclabili sulle principali vie; stazioni di riparazione; parcheggi sicuri e chiusi; progetti per incentivare l’utilizzo della bicicletta.
  4. Spostamento dell’ingresso del casello autostradale. Proseguire il progetto che ha l’obiettivo di spostare l’accesso all’Autostrada A4, creando un nuovo svincolo in zona centro commerciale Due Torri, a Stezzano.
  5. No alla Bergamo-Treviglio. La soluzione per rendere più fluido il traffico sulla tratta Bergamo-Treviglio è alleggerire la viabilità locale (strade esterne); diciamo “no” alla costruzione di una nuova autostrada.
  6. Piazze più vivibili. Riqualificare le piazze delle frazioni (con particolare attenzione a Sforzatica S. Andrea, S. Maria e Mariano), per renderle maggiormente spazi di aggregazione, limitando la viabilità.


Prossimo argomento:


Tutti i punti del programma:








Sostieni il progetto


Puoi farlo in diversi modi: partecipando attivamente alle attività del nostro gruppo, attraverso una piccola donazione oppure anche semplicemente condividendo con altre persone i nostri valori e quello che facciamo.